ANESTETICI

#117 ANESTHETIC Stop looking at the past as if it was better with Ultraista

#117 ANESTHETIC Stop looking at the past as if it was better with Ultraista

by DVa

#117 ANESTHETIC Stop looking at the past as if it was better with Ultraista

by DVa

#117 ANESTHETIC Stop looking at the past as if it was better with Ultraista

“Si stava meglio quando si stava peggio” “Aaaaah quell’estate…!” “Quanti ricordi” “Quando ero giovane io, le cose andavano meglio!” ”Quando eravamo piccoli….”
N’èvvero.
N’è mai stato vero.
Basta discriminare il presente.
Ogni epoca ha le sue difficoltà. Non era facile allora come non è facile adesso.
Anzi, ora si sta meglio. Si sta meglio perché non vi è mai stata nella storia dell’essere umano sulla terra una gamma così ampia di scelta musicale. Stiamo percorrendo senza rendercene conto uno dei periodi storici musicalmente più fertili in assoluto.
Sono contenta di essere nata e cresciuta nell’epoca degli assorbenti, delle lenti graduate e della musica elettronica.
L’unica cosa che hanno in comune tutti questi brani è che a mio personalissimo giudizio stanno molto bene insieme.
Ora appoggia la Pill all’orecchio come faresti con una conchiglia e catapultati dove più vorresti essere.

Tracklist:

01. Jack Garrett – The love you’ve given 00.00.00
02. Glass Animals – Gooey (Gilligan Moss remix) 00.03.45
03. Brolin – Reykjavik (Official video) 00.08.09
04. Mz. Sunday Luv & Nu & Christopher Schwarzwalder – Choose (original mix) 00.12.15
05. Ultraìsta – Smalltalk (Four Tet remix) 00.17.33
06. Oliver Schories – Daily Routines (original mix) 00.22.53
07. Peter Kusiv – Dust 00.26.35
08. Alex Niggemann – Sorrow feat. Bon Homme (Deetron Remix) 00.30.30
09.  George Fitzgerald – The waiting (feat. Lawrence Hart)00.35.47
10. Nico Stojan – After the hour (original mix) 00.40.17
11. ZHU – Faded (official video) 00.43.57
12. Pentatones – Karma Game (Steve Bug Retouch) 00.47.50
13. Ornette – Crazy (Noze Remix) [Extended Club Version] 00.50.45
14. WhoMadeWho – Heads above (Maceo Plex Remix) 00.55.08

Photo by Kate Bellm [katesworld.tumblr.com]
 

 

Related