12) Your daily inspiration about: #NIN

12) Your daily inspiration about: #NIN

#NIN

ovvero la preistoria di un tag.

“Why Nine Inch Nails? I don’t know who spread around the crucifixion thing. It was a easier and really less interesting story. I don’t know if you’ve ever tried to think of band names, but usually you think you have a great one and you look at it the next day and it’s stupid. I had about 200 of those. Nine Inch Nails It really doesn’t have any literal meaning: simply lasted the two-week test, looked great in print, sounded cool, and could be abbreviated easily.”

[Trent Reznor, 1994]

“Perché Nine Inch Nails? Non so chi ha messo in giro quella storia della crocifissione*. In realtà è stata una cosa molto più semplice e molto meno interessante. Non so se hai mai provato a trovare il nome per una band, ma normalmente ogni volta che ne pensi uno un giorno ti sembra fantastico e il giorno dopo completamente stupido. Io ne avevo almeno 200 di nomi così. Nine Inch Nails non ha nessun particolare significato letterale: semplicemente aveva superato il ‘test delle due settimane’, risultava ottimo visivamente, suonava bene e poteva essere abbreviato facilmente”.

In concomitanza con l’uscita del nuovo lavoro dei Nine Inch Nails torna anche l’artwork splendidamente malato di un artista che ha dato vita agli incubi di Trent Reznor in una collaborazione ormai ventennale.

“The mixed media pieces that I produced evolved out of lengthy exchanges between myself and Trent and in response to the conceptual ideas that thread through his songs and to the sonic territory that the he explores. The ideas are not communicated in a literal or easily digested form, as this would be boring for me and would insult the intelligence of a potential audience. I’ve tried to make works that obliquely allude to the essence of the subject matter, to its emotional core.”

[Russell Mills, 2013]

“Le opere che ho realizzato sono derivate da lunghissimi scambi tra me e Trent, e venute fuori come risposta ai concetti che lui porta avanti nelle sue canzoni e al territorio sonoro che di volta in volta esplora. Le idee non sono state comunicate in una forma letterale o facilmente digeribile, perché questo, oltre ad essere noioso dal mio punto di vista, sarebbe stato un insulto all’intelligenza di un potenziale pubblico. Ho cercato di creare opere che alludessero in maniera obliqua all’essenza del soggetto, al suo nucleo emozionale.”

* (a inizio anni ’90 girava la voce che il nome Nine Inch Nails fosse in qualche modo riferito ai chiodi lunghi nove pollici con cui sarebbe stato crocifisso Gesù)

Related