ANTIDEPRESSIVI

#63 Antidepressant The Wings are Wide . Musica per correre tra i grandi prati senza farsi sparare dall’esercito francese.

#63 Antidepressant The Wings are Wide . Musica per correre tra i grandi prati senza farsi sparare dall'esercito francese.

#63 Antidepressant The Wings are Wide . Musica per correre tra i grandi prati senza farsi sparare dall'esercito francese.

#63 Antidepressant The Wings are Wide . Musica per correre tra i grandi prati senza farsi sparare dall’esercito francese.

Quando ero bambino, ancora prima della guerra tra le due Cine, abitavo in una casa in campagna. C’era una grande prateria, estesa per chilometri e chilometri. Ai miei occhi da bambino sembrava non finire mai. Così iniziavo a correre senza mai fermarmi finchè le gambe dolenti non mi costringevano a cadere al suolo. Sembrava quasi dovessi decollare per quanto correvo veloce, avrei davvero voluto avere un bel paio di ali.

Poi venne l’esercito francese ad insediarsi e a me non era più consentito uscire di casa. Mia madre non voleva, non si fidava di quei uomini e mi teneva sotto controllo. Vi assicuro che quando arriva la primavera e fioriscono i papaveri non c’è niente di più bello di farsi una corsa.  Per me era come stare in prigione. Così un bel giorno, approfittando della distrazione di mia madre, decisi di uscire dalla mia cella e di farmi una bella corsetta. Sfrecciai tra i lunghi gambi dei papaveri e iniziai a prendere velocità. Correvo e correvo senza meta, l’importante era semplicemente correre. Non mi sarei mai fermato. Ci pensò un proiettile a farlo. Un giovane soldato con l’accento francese subito dopo iniziò a urlare “est un enfant …. est un enfant “.

Li mortacci tua … 40 anni dopo, ogni volta che sento il dolore provenire dalla mia gamba lo ripeto :  ” Li mortacci tua “.

Abbiamo fabbricato questa pillola antidepressiva con lo scopo di farvi correre tranquillamente tra i prati verdi,  schivando , se ce ne dovesse essere bisogno, anche i proiettili. L’esercito francese non sarà più un problema grazie a questa Pill Tape di cui il principio attivo è Feist.  La sua carriera comincia con il gruppo musicale punk-rock canadese Placebo (non il gruppo omonimo inglese più famoso), che vinse un concorso locale per diventare band di apertura dei concerti dei Ramones. Oggi si occupa di pop e tormentoni estivi a quanto pare.


#63 TRACKLIST
(00:38:21)

1. Cults – Go Outside
2. The Kissaway Trail – New Lipstick
3. Vampire Weekend – Cape Cod Kwassa Kwassa
4. Feist – I Feel It All
5. Kings Of Convenience – I’d Rather Dance With You
6. Fences – Phoenix
7. Foals – Spanish Sahara
8. Grizzly Bear – Two Weeks
9. Bombay Bicycle Club – How Can You Swallow So Much Sleep

Pill Pusher

HERZOG 211

Strutturale, meccanico, balcanico. Filglio di immigrati dell’est del continente, rappresenta una delle menti dell’organizzazione PIll Tapes. Nemico pubblico e dentore del linguaggio dei Pill Tapers, è colui che si occupa della comunicazione della cellula di spaccio. @alekdobrohotov
Vedi i suoi ultimi post

Related