ANTIPSICOTICI

#65 Antipsychotic The moment after sunset – quell’immobilizzante malattia di cui abbiamo bisogno

#65 Antipsychotic The moment after sunset - quell'immobilizzante malattia di cui abbiamo bisogno

nightswimming

#65 Antipsychotic The moment after sunset - quell'immobilizzante malattia di cui abbiamo bisogno

#65 Antipsychotic The moment after sunset – quell’immobilizzante malattia di cui abbiamo bisogno

 

Tutti abbiamo bisogno di un po’ di malinconia, ne ha bisogno la musica tanto che un celebre compositore le ha dedicato un’arietta…Malinconia ninfa gentile. Così la pilltape di oggi è confezionata con un mood un po’ spettrale, disegnata immaginando quell’attimo esatto dopo che il sole cola a picco al tramonto, quel momento in cui rimaniamo paralizzati in un silenzio solitario, accogliamo i nostri demoni, ne accettiamo l’oscurità e il peso, esitiamo nel respiro. Per questo arriva la nostra pilltape: a tenerci immobili, a darci delle branchie inaspettate nei ricordi, a riempirci gli occhi di lacrime senza farci piangere. E il principio attivo di questa pilltape non poteva che essere  Demons dei The National che, dopo avere rapito i cuori di tutti gli indie fan italiani con High Violet, tornano con un album nuovo di zecca a riprendersi la nostra estate.
Non preoccupatevi comunque, tornerete a muovervi, nell’istante in cui una bava di vento vi verrà a sussurrare che la sera è arrivata, i vostri sguardi si incroceranno istintivamente con quelli dei vostri amici e non avrete più di che sentirvi soli…fino alla prossima dose necessaria di malinconia ovviamente.

 

Tracklist:

1. The National – Demons
2. Woodkid – i love you lyrics
3. Wild Nothing – Only Heather
4. On and On – Ghosts
5. Luke Sital-Singh – Fail For You
6. Ellie Goulding – Dead In the Water
7. Laura Welsh – Hollow Drum
8. Kashmir – Piece of the Sun (acoustic)
9. Phosphorescent – Song for Zula

Pill Pusher

nightswimming

nightswimming

Nasce di giovedì e per questo fluttua da sempre in questo fremente stato d’attesa tipico del giorno prima del weekend. Per stabilizzarsi ricorre fin da bambino a intrugli musicali autoconfezionati. Ha imparato a scrivere sulle label delle musicassette. Sogna di perfezionare uno spara-pilltapes a forma di mangiadischi penny per salvare il mondo
Vedi i suoi ultimi post

Related