cheap Super Bowl jerseys The big story in the West is the fact that the Lakers may miss the post season for the first time since the 2004 2005 season. wholesale nfl jerseys You're facilitating the problem if you give an animal or a person ample food supply. CARBOHYDRATES: 18 grams. http://www.miamidolphinsjerseyspop.com Christina said she roars when she hits the stage and seems to black out and just go there. Flat shoes with rubber sole last long in the rainy season. With that, you cannot design too large or smaller bracelets than your wrist. Nobody has seen this apparel before, and most of these shoe styles you can find anywhere else in the United States. cheap nfl jerseys Think the New York Knicks. Valli, who is starting his 10th year with the club, is relegated to backup status in support of Player and left guard Kirby Fabien.. For example, the combined company would own both Fox News and CNN, claiming a huge market share in news broadcasting, and this would definitely raise some scrutiny from the federal government. We have seen umpteen cases before. Shoes come recommended by the podiatrists at Healthy Feet Shoe online. wholesale mlb jerseys If they were not, then they could not perhaps turn a profit. wholesalejerseysi You need 20 wickets to win a game. Lie flat on your stomach with hands resting at your sides. First you have to roll out the gumpaste to very thin layer. We just try to have a better result if we happen to get back to that point.". cheap jerseys The sentences will be concurrent, and he won be eligible for parole for at least 18 months.. Especially here in the Middle East, where cultural senstivities are key, you have to be very careful.

wholesale jerseys

Now, think about his basketball shortcomings. With that in mind we'd like to offer you this primer on the game and the sport on general.. The hike itself is up river (going in) and downriver (coming out). Johnson opened with two quick birdies, kept a one shot lead in the playoff when Oosthuizen missed a 5 foot par putt on the 17th hole and won the Open when the South African the last player to lift the jug at St. You might also want to wear band aids on the balls of your feet and above the heel, just in case the shoes still need more breaking in afterwards.. But Uefa did take a dim view of some aspects of the way City paid themselves nearly 50m from the sale of image rights and intellectual property to third parties.. miamidolphinsjerseyspop It is wise to maintain a document of images of marital relationship outfits that you like from wedding event publications, promotions or promos of stores, if you have strategies to obtain wed within a year.. wholesale nba jerseys One customer is an Internet company and the other is enterprise focused. But, he said, he would fight for "Braddock values" in Washington..

wholesale mlb jerseys

Recently released estimates for the month of July show another spike in non wage expenditures and operational expenditures for July alone account for nearly a quarter of the entire year budget. Plenty of A list presenters will be on hand, including Amy Adams, Kristen Bell, Jessica Biel, Jim Carrey, Glenn Close, Bradley Cooper, Penelope Cruz, Benedict Cumberbatch, Viola Davis, Daniel Day Lewis, Robert De Niro, Zac Efron, Sally Field, Harrison Ford, Jamie Foxx, Andrew Garfield, Jennifer Garner, Whoopi Goldberg, Joseph Gordon Levitt, Anne Hathaway, Goldie Hawn, Chris Hemsworth, Kate Hudson, Samuel L.
NEWS FROM 2186

Gli Unmask omaggiano i Massive Attack dopo aver conosciuto la propria “Sophia”

Gli Unmask omaggiano i Massive Attack dopo aver conosciuto la propria "Sophia"

Gli Unmask omaggiano i Massive Attack dopo aver conosciuto la propria "Sophia"

Gli Unmask omaggiano i Massive Attack dopo aver conosciuto la propria “Sophia”

Questa volta ospitiamo un a pillola confezionata ad arte dagli Unmask, 4 ragazzi romani particolarmente difficili da gestire. 

Ecco quanto ci scrivono:

Da oltre 6 anni siamo attivi sulla scena musicale girando per concerti, contest, eventi a Roma e in Italia. Nel 2010 abbiamo autoprodotto il nostro primo album “Sophia Told Me”, il quale, con nostro grande piacere, ha attirato l’attenzione di molte riviste e webzine italiane ed internazionali (per chi fosse curioso, qui le recensioni).
Le tracce di “Sophia Told Me” hanno a che fare con il percorso verso la consapevolezza personale: abbiamo voluto parlare del dialogo interiore che si sviluppa in ognuno di noi quando si tratta di cambiare direzione o di ritrovare sé stessi. In fondo, è solo attraverso una dialettica intra-personale che la conoscenza di sé stessi emerge e svela l’Io autentico.
Procedendo nell’ascolto dell’album ci si imbatterà, quindi, nella voce di “Sophia” che svelerà uno sguardo rinnovato sul mondo attraverso la messa in discussione e successiva ri-costruzione di sé stessi. Ogni traccia rappresenta un passo verso la consapevolezza del Sé: un cammino mai lineare, che subisce delle battute d’arresto, delle retrocessioni, delle volate in avanti e delle successive battute d’arresto.

La playlist che ho preparato per Pill Tapes contiene 7 delle 10 tracce del nostro album.
Si comincia con la voce di “Sophia” che svela la sua identità.
In Voice of Hush le verità rivelate sembrano essere messe in discussione dalla voce del silenzio.
All I need è una descrizione di disperazione, della necessità forte di rimanere da soli e ritrovare una dimensione spirituale.
Be Twin(s) è la scoperta della contrapposizione tra due diverse personalità che lottano per emergere.
New World descrive il sorgere dell’alba di un nuovo giorno e di un nuovo inizio.
Maybe Tomorrow trae ispirazione dall’opera di Samuel Beckett “Aspettando Godot”: musica e testo danno vita ad una trama tormentata dall’attesa e da una speranza futura che qualcosa possa sopraggiungere.
Sleepless night ripresenta però il caos interiore che non fa dormire la notte, un caos nato dalla trasformazione interiore, dal divenire dell’inconscio che fa riemergere gli “scarti” di un Io precedente.
All I need (reprise) è una versione più “intima” e “riflessiva” della già citata All I Need

Il 27 aprile uscirà il nostro nuovo lavoro. Si tratta di un’interpretazione di Teardrop, brano cult dei Massive Attack che omaggeremo in occasione del quindicennale del brano.
Oltre al tributo che un pezzo così memorabile merita, rileggere un brano distante dal nostro genere musicale si è rivelato un modo per riflettere sul nostro stile e sul nostro modo di comporre musica. La traccia sarà accompagnata da un videoclip ispirato dall’immagine di copertina del singolo del ‘98, il “black flower”, un fiore al quale è stata conferita la capacità di modificare la percezione di passato e presente della protagonista. Eccone un’anticipazione:

Pill Pusher

HERZOG 211

Strutturale, meccanico, balcanico. Filglio di immigrati dell’est del continente, rappresenta una delle menti dell’organizzazione PIll Tapes. Nemico pubblico e dentore del linguaggio dei Pill Tapers, è colui che si occupa della comunicazione della cellula di spaccio. @alekdobrohotov
Vedi i suoi ultimi post

Related