HARVETZ: The Other Side of the Cover

HARVETZ: The Other Side of the Cover

Una volta ci si chiedeva cosa sarebbe successo ad ascoltare Stairway to Heaven al contrario.
Generazioni di sedicenti satanisti, musical-nerd anni 70 e un piccolo ma già attivissimo Roberto Giacobbo, finirono per passare giornate intere alla ricerca della voce del diavolo, dei soldi per comprarsi un Geloso G600 o del sacro Graal, davanti al loro giradischi (niente di cui vergognarsi, per carità, c’è chi lo fa tutt’oggi davanti a Yahoo Answers) con l’unico risultato di graffiare irrimediabilmente un vinile che trent’anni dopo avrebbero potuto tranquillamente rivendere a peso d’oro su eBay.
Dilettanti.
Possibile che nessuno avesse capito che le altre forme di vita non stavano nel supporto specifico ma nel packaging?

Ma tant’è.
Comunque sia andata, il dato di fatto è che abbiamo dovuto aspettare il 2186 per recuperare l’opera di un artista visionario che, ai tempi, la domanda giusta non solo se l’era fatta, ma si era anche inventato la risposta, anzi, le risposte.

La domanda esatta infatti, sempre per rimanere in tema Stairway to Heaven, era: cosa (o chi) starà guardando quel vecchio col cappello piegato sotto quel fascio di rami secchi che assomiglia irrimediabilmente (per lui) a un Moni Ovadia del primo dopoguerra rivestito di un completo di fustagno e che sta immobile e inquietante sulla copertina di Led Zeppelin IV?

HARVETZ - Led Zeppelin IV  HARVETZ: The Other Side of the Cover harvetz led zeppelin 4

Di Harvetz non sappiamo nulla, se non quello che possiamo intuire dal suo account Flickr, ovvero, in ordine sparso: che è un illustratore con i controcoglioni (dove l’espressione “con i controcoglioni” significa che con un paio di agganci giusti nel mondo dei collezionisti avrebbe potuto diventare straricco facendo il falsario invece che perder tempo con le cazzate qua sotto), che ha una predilezione per il metal di una certa pesantezza e che deve aver visto un bel po’ di volte quella scena di Ghostbusters 2 in cui Bill Murray si chiedeva se la Statua della Libertà avesse le mutande o se piuttosto, come Carol Alt, avesse sposato il partito della comodità facendo suo il motto “sotto la toga niente”.

In ogni caso, chiunque sia, ha messo insieme quello che ha chiamato The Dark Side of the Cover, ovvero un folle database di immagini che letteralmente ribalta senza mezzi termini ogni prospettiva e che non potrà non avere conseguenze nell’approccio futuro alla fruizione degli artwork musicali: da oggi infatti, il primo istinto appena comprato un CD non sarà quello di imprecare contro gli Dei della Colla mentre tenti (invano) di liberarti dell’adesivo della SIAE, ma bensì quello di voltarlo velocemente per vedere cosa c’è dietro.

È innegabile: da ora in poi anche i dischi dovranno guardarsi le spalle.
Perché qua siamo di fronte a uno dei progetti grafici più assurdi e geniali degli ultimi tempi:
le copertine degli album viste da dietro.

No, niente fantasiose tracklist o illimitati credits e ringraziamenti a mamma e papà: proprio il culo del bimbetto di Nevermind e cose così.

Tu chiamalo, se vuoi, reverse design.

HARVETZ - Nirvana - Nevermind  HARVETZ: The Other Side of the Cover harvetz nirvana nevermind HARVETZ - Kraftwerk - Computerwelt  HARVETZ: The Other Side of the Cover harvetz kraftwerk computerwelt HARVETZ - Metallica - Master of Puppets  HARVETZ: The Other Side of the Cover harvetz metallica master of puppets HARVETZ - David Bowie - Aladdin Sane  HARVETZ: The Other Side of the Cover harvetz tdavid bowie aladdin sane HARVETZ - Muse - Origin of Symmetry  HARVETZ: The Other Side of the Cover harvetz muse origin of symmetry HARVETZ - Rage Against the Machine - Evil Empire  HARVETZ: The Other Side of the Cover harvetz RATM evil empire HARVETZ - Rolling Stones - Sticky Fingers  HARVETZ: The Other Side of the Cover harvetz rolling stones sticky fingers HARVETZ - Bruce Springsteen - Born in the USA  HARVETZ: The Other Side of the Cover harvetz bruce born in the USA HARVETZ - Iron Maiden - Killers  HARVETZ: The Other Side of the Cover harvetz iron maiden killers HARVETZ - Cannibal Corpse - Tomb of the Mutilated  HARVETZ: The Other Side of the Cover harvetz cannibal corpse tomb of the mutilated HARVETZ - Exploited - Let's Start a War  HARVETZ: The Other Side of the Cover harvetz exploited lets start a war HARVETZ - Joy Division - Unknown Pleasures  HARVETZ: The Other Side of the Cover harvetz joy division unknown pleasures HARVETZ - Pink Floyd - The Dark Side of the Moon  HARVETZ: The Other Side of the Cover harvetz pink floyd the dark side of the moon HARVETZ - Public Enemy - Fear of a Black Planet  HARVETZ: The Other Side of the Cover harvetz public enemy fear of a black planet HARVETZ - Sonic Youth - Daydream Nation  HARVETZ: The Other Side of the Cover harvetz sonic youth daydream nation HARVETZ - The Beatles - Abbey Road  HARVETZ: The Other Side of the Cover harvetz the beatles abbey road HARVETZ - The Strokes - Is This It?  HARVETZ: The Other Side of the Cover harvetz the strokes is this it HARVETZ - Beastie Boys - Licensed to Ill  HARVETZ: The Other Side of the Cover harvetz beastie boys licensed to ill HARVETZ - Deep Purple - In Rock  HARVETZ: The Other Side of the Cover harvetz deep purple in rock HARVETZ - Obituary - Cause of Death  HARVETZ: The Other Side of the Cover harvetz obituary cause of death HARVETZ - Nazareth - No Mean City  HARVETZ: The Other Side of the Cover harvetz nazareth no mean city HARVETZ - KMDFM - What Do You Know, Detuschland?  HARVETZ: The Other Side of the Cover harvetz KMDFM what do you know detuschland HARVETZ - King Crimson - In the Court of King Crimson  HARVETZ: The Other Side of the Cover harvetz king crimson in the court HARVETZ - Judas Priest - British Steel  HARVETZ: The Other Side of the Cover harvetz judas priest british steel HARVETZ - Dr. Dre - The Chronic  HARVETZ: The Other Side of the Cover harvetz dr dre the chronic HARVETZ - Destruction - Release from Agony  HARVETZ: The Other Side of the Cover harvetz destruction release from agony

Related