cheap Super Bowl jerseys The big story in the West is the fact that the Lakers may miss the post season for the first time since the 2004 2005 season. wholesale nfl jerseys You're facilitating the problem if you give an animal or a person ample food supply. CARBOHYDRATES: 18 grams. http://www.miamidolphinsjerseyspop.com Christina said she roars when she hits the stage and seems to black out and just go there. Flat shoes with rubber sole last long in the rainy season. With that, you cannot design too large or smaller bracelets than your wrist. Nobody has seen this apparel before, and most of these shoe styles you can find anywhere else in the United States. cheap nfl jerseys Think the New York Knicks. Valli, who is starting his 10th year with the club, is relegated to backup status in support of Player and left guard Kirby Fabien.. For example, the combined company would own both Fox News and CNN, claiming a huge market share in news broadcasting, and this would definitely raise some scrutiny from the federal government. We have seen umpteen cases before. Shoes come recommended by the podiatrists at Healthy Feet Shoe online. wholesale mlb jerseys If they were not, then they could not perhaps turn a profit. wholesalejerseysi You need 20 wickets to win a game. Lie flat on your stomach with hands resting at your sides. First you have to roll out the gumpaste to very thin layer. We just try to have a better result if we happen to get back to that point.". cheap jerseys The sentences will be concurrent, and he won be eligible for parole for at least 18 months.. Especially here in the Middle East, where cultural senstivities are key, you have to be very careful.

wholesale jerseys

Now, think about his basketball shortcomings. With that in mind we'd like to offer you this primer on the game and the sport on general.. The hike itself is up river (going in) and downriver (coming out). Johnson opened with two quick birdies, kept a one shot lead in the playoff when Oosthuizen missed a 5 foot par putt on the 17th hole and won the Open when the South African the last player to lift the jug at St. You might also want to wear band aids on the balls of your feet and above the heel, just in case the shoes still need more breaking in afterwards.. But Uefa did take a dim view of some aspects of the way City paid themselves nearly 50m from the sale of image rights and intellectual property to third parties.. miamidolphinsjerseyspop It is wise to maintain a document of images of marital relationship outfits that you like from wedding event publications, promotions or promos of stores, if you have strategies to obtain wed within a year.. wholesale nba jerseys One customer is an Internet company and the other is enterprise focused. But, he said, he would fight for "Braddock values" in Washington..

wholesale mlb jerseys

Recently released estimates for the month of July show another spike in non wage expenditures and operational expenditures for July alone account for nearly a quarter of the entire year budget. Plenty of A list presenters will be on hand, including Amy Adams, Kristen Bell, Jessica Biel, Jim Carrey, Glenn Close, Bradley Cooper, Penelope Cruz, Benedict Cumberbatch, Viola Davis, Daniel Day Lewis, Robert De Niro, Zac Efron, Sally Field, Harrison Ford, Jamie Foxx, Andrew Garfield, Jennifer Garner, Whoopi Goldberg, Joseph Gordon Levitt, Anne Hathaway, Goldie Hawn, Chris Hemsworth, Kate Hudson, Samuel L.

OECUS: a Vicenza c'è un nuovo Techno Party

OECUS: a Vicenza c’è un nuovo Techno Party

INTERVISTA A LAWRENCE KURT AKA LORENZO RUZZON, IDEATORE CON SAMUELE CRIPPA E MATTEO LOVATO DELLA SERATA OECUS. UNICA MISSIONE: RIPORTARE I TECHNO PARTY A VICENZA.

PT: Ciao Lorenzo grazie per aver accettato di rispondere alle domande, cosa è OECUS? In quanti siete a dare vita a questo progetto?

LK: Ciao Pilltapes e ciao a tutti i lettori. OECUS è un progetto nato da 3 ragazzi: Lorenzo Ruzzon, Samuele Crippa e Matteo Lovato con l’idea di portare al primo posto la musica Techno come elemento principale del party, proponendo artisti emergenti e affermati nella scena europea per dare qualità, freschezza e apertura mentale alla poca originalità che attualmente circonda Vicenza. La nostra costante ricerca, unita dalla nostra passione per la musica ci ha permesso di girare i club più famosi d’Europa spingendoci a portare la stessa situazione e atmosfera che raramente in Italia riusciamo a trovare.

PT: Quando hai iniziato a fare musica?

LK: La mia storia è davvero particolare, il mio approccio alla musica risale all’età di 8 o 9 anni, non ricordo esattamente. Mia mamma faceva parte di un corpo di ballo in una scuola di danza e mi spinse a fare una prova. Da quel giorno nacque un legame tra me la Musica che sapevo già nessuno avrebbe mai rotto. Ballai un paio d’anni Hip-Hop, Break e Funky. Piano piano mi avvicinai alla musica elettronica frequentando club della zona e non e già dai primi momenti passati all’interno non riuscivo a staccare gli occhi di dosso dalla consolle. Mi piaceva osservare, mi piaceva vedere la reazione della pista, mi piaceva quel filo di emozioni che collegava la dancefloor con il Dj. Cominciai ad allenarmi con due Cdj 100 della Pioneer e un Mixer a due canali nella cantina di un amico mixando un po’ di tracce del momento con vecchi CD dei nostri genitori. Ricordo che stemmo in quella cantina per almeno un anno prima di proporci nei primi Bar/Locali della zona. Le cose andarono a crescere, la passione aumentava, gli stimoli erano sempre di più e la voglia di trasmettere emozioni alla gente non passava mai. Ho inziato principalmente con la Dance, poi con l’House Music e con il tempo passai dalla Minimal per poi arrivare alla Techno, il “genere” che mi rappresenta di più e nel 2011 ho cominciato ad entrare nel mondo della produzione e da un anno a questa parte ho rilasciato due Ep, uno su Riot Rec. Etichetta di Frankyeffe e il secondo su Karasho Rec.

PT: Vivi tra Vicenza e Berlino, quando hai deciso di spostarti in Germania e quali sono le tue aspettative?

LK: Partendo dal presupposto che io c’entri poco e niente con Vicenza ( sono di Vigevano, una città vicino a Milano ) ho stretto molta amicizia con Samuele e con il tempo abbiamo deciso di raggruppare le nostre idee ed esperienze per creare OECUS. Berlino? Ho deciso esattamente di trasferirmi qui un anno e mezzo fa. E’ sempre stata un punto di riferimento per me, mi ha sempre affascinato la sua storia e in particolare la sua nightlife perché  offre la possibilità agli artisti di vivere (credo ancora per poco, dato il flusso di gente che si sta trasferendo) con poco e di vivere in una città che funziona in ogni singolo aspetto. Mi dà sicuramente questa continua motivazione e ispirazione nel creare musica e la possibilità di collaborare a stretto contatto con artisti da ogni parte del mondo. In Italia credo che se non fossi un nome già affermato non potrei godere di questa fortuna. Aspettative? Mi aspetto che il party di cui faccio parte come resident, il “Night in Theatre”, nome appunto preso dalla Theatre Records del mio amico Matteo Gamba, cresca sempre di più. Per ora siamo riusciti a proporlo in 3 capitali europee: Berlino, Amsterdam e Londra.OECUS_01 oecus OECUS: a Vicenza c'è un nuovo Techno Party 12402165 1686939748229904 3031375931295912176 o

PT: Hai un progetto a nome Lawrence Kurt. Hai qualcosa di nuovo in saldo?

LK: Si, ho un ep che uscirà tra qualche mese su un’etichetta fiorentina appena nata che si chiama Bunker Records, un remix per Monovision su Theatre Records, sto preparando un Ep sempre per Theatre Records e un altro Ep che non posso ancora rivelare né dove né quando.

PT: La scena artistica e creativa berlinese è ancora davvero così avanti rispetto a quella italiana?

LK: La scena artistica e creativa Berlinese è ancora davvero così avanti rispetto a quella italiana, lo confermo ed è questo è il bello di Berlino. Ti accoglie a braccia aperte. Nonostante il panorama sia ricchissimo di Club, Etichette e Artisti, manca l’aspetto competitivo della cosa. Questo dà la sensazione di trovarsi in una comunità underground, dove ci si può aiutare e dove ci si aiuta molto. Berlino è sempre pronta ad accogliere cose nuove, c’è un pubblico educato alla musica elettronica, si aspetta costante innovazione, quindi è pronto ad ascoltare cose più “rischiate”, che è quello che a noi piace portare ad OECUS.

OECUS_02 oecus OECUS: a Vicenza c'è un nuovo Techno Party 12637418 10208405650249844 1422359646 o

PT: Quale è l’artista a cui ti ispiri?

LK: Sono molto sincero, non ne ho uno in particolare appunto perché nell’arco della giornata mi piace ascoltare di tutto. La Musica è continua ispirazione per me, prendo spunto da ogni genere cercando di creare qualcosa di riconoscibile che al giorno d’oggi è molto difficile. Se dovessi proprio citare qualche artista mi soffermerei su quella tipologia di artista che è in continua ricerca ed evoluzione come: Benjamin Damage, Etapp Kyle, Skudge, Emmanuel e Markus Suckut.

PT: Parlaci della playlist che hai preparato per Pilltapes

LK: Sicuramente ho raccolto un’ora di tracce che mi rappresentano ed emozionano di più al momento. Ho cercato di passare tra la parte più scura di me, alla parte più groovy che ricorda di più il mio passato, che mai mancherà in un OECUS party.

 

Related