NEWS FROM 2186

The Instagram Eye > #2 Come diventare famosi su Instagram secondo @brahmino

The Instagram Eye > #2 Come diventare famosi su Instagram secondo @brahmino

The Instagram Eye > #2 Come diventare famosi su Instagram secondo @brahmino

The Instagram Eye > #2 Come diventare famosi su Instagram secondo @brahmino

La fotografia sta vivendo un momento storico eccezionale: anche se non sei nessuno e non hai una macchina fotografica da n-mila euro, puoi diventare famoso su Instagram e presentarti al cospetto della storia dell’arte grazie ad un semplice smartphone. Fin qui siamo pienamente nei luoghi comuni. In effetti, un brocco è sempre un brocco anche se lo tratti come un cavallo o come un brocco: non sarà un iPhone o un Samsung S-qualcosa a spalancare le porte della Fotografia a chi non ha occhi per guardare, o a chi usa una fotocamera digitale per riprendere ossessivamente:

– animali a pelo lungo

– animali a pelo corto

– piatti di cucina studentesca (ad es. spaghetti al tonno e penne con le zucchine)

In un momento storico così grave (ma non serio), interrogheremo Simone Bramante, in arte @brahmino, sugli aspetti più controversi e pruriginosi della fotografia su Instagram. Lui usa Instagram da molto tempo, non si è mai curato di avere molti follower e quindi il Karma lo ha ricompensato facendogliene ottenere un centinaio di migliaia. Oltre a questa faccenda del Karma,  pare che faccia delle foto molto apprezzate, sempre da quel centinaio di migliaia di persone che lo seguono e lo amano (me compreso).

 

– Ciao Simone.

– Ciao

– Come stai oggi?

– Aspetta, controllo il mio umore.

– Che cosa o chi hai fotografato l’ultima volta che hai sbloccato il tuo iPhone?

– Ho fotografato qualche migliaio di fiocchi di neve che svolazzavano sopra la mia testa.

– Cosa ti sei detto appena hai aperto il tuo account su Instagram? Cosa pensavi di ottenere?

– Mi sono preso l’iphone solo per Instagram, volevo vedere come si poteva giocare con quel mezzo.

– La prima regola per chi vuole usare Instagram non per autoviolazioni della privacy (ovvero non per condividere i momenti magici della propria vita)

– Condividi emozioni, ma dopo aver riflettuto qualche secondo.

– La prima regola per chi vuole usare Instagram per violare la propria privacy ma con gusto

– L’estetica, sopra ogni cosa.

– L’ultima regola per chi vuole fare foto decenti su Instagram (ovvero, una regola che se non la rispetti magari fai anche bene)

bhfhfhrjgkfkgkfjggjjjgjfgggkgkjjfjg (l’ha scritta D, mio figlio di 3 anni e io condivido)

– Cornice sì o cornice no?

– No dai, non più. Almeno per un biennio.

– A livello qualitativo, che tipo di donne si cuccano su Instagram? E’ poi vero che, riguardo gli incontri di sesso occasionale, Instagram sta surclassando Facebook e Twitter?

– Instagram è un’ottima alternativa a Badoo, senza dubbio.

– Il filtro che usi di più e il filtro che usi di meno. Il filtro più da sfigati secondo te.

– L’ ‘amaro’ lo uso spesso, il ‘lo-fi’ non l’ho mai toccato.

– E’ più figo usare i filtri che ti dà Instagram oppure quelli delle altre applicazioni?

– Questione di mode, certo Vsco è fico.

– Dato che sei (mi dicono) anche un fotografo professionista, alle volte carichi fotografie fatte con macchine da n-mila euro. Non pensi che questa pratica snaturi il senso di Instagram (ovvero: vediamo di che sei o non sei capace di fare con una piccola videocamera)? E’ questo il senso di Instagram? Oppure no?

– Le mie sono quasi tutte fatte con iphone eh, ogni tanto carico quelle fatte con Canon o Hasselblad, a cui tengo particolarmente.
Il senso di Instagram bè, all’inizio era l’attimo condiviso, ora è l’unione tra la fotografia e la comunicazione.

– Sei favorevole o contrario all’uso dei dinosauri su Instagram (@osnuflaz)? Per me è un abuso bello e buono nei confronti di specie estintesi per ovvi motivi estetici.

– @osnuflaz mi ha strappato più di un sorriso e dire che non ho mai amato i dinosauri.

– Come mai Instagram ti vuole bene?

– Devo aver generato le giuste emozioni, forse.

– Consiglieresti al Papa (uno qualsiasi, di questi tempi è bene non indicarne uno in particolare) un account su Instagram?

– Il prossimo Papa dovrebbe usare Instagram, riesci a immaginare cosa potrebbe fotografare?

– Se un igers volesse comprare un tuo like su Instagram, quanto dovrebbe sborsare? Quanto per essere seguito?

– Dai, ti seguo. Quanto hai nel portafoglio?

– Cosa intendi fotografare la prossima volta che fotograferai qualcosa?

– Farò un ritratto a te. Poi lo posterò sul mio feed.

 

 

 

Related