cheap Super Bowl jerseys The big story in the West is the fact that the Lakers may miss the post season for the first time since the 2004 2005 season. wholesale nfl jerseys You're facilitating the problem if you give an animal or a person ample food supply. CARBOHYDRATES: 18 grams. http://www.miamidolphinsjerseyspop.com Christina said she roars when she hits the stage and seems to black out and just go there. Flat shoes with rubber sole last long in the rainy season. With that, you cannot design too large or smaller bracelets than your wrist. Nobody has seen this apparel before, and most of these shoe styles you can find anywhere else in the United States. cheap nfl jerseys Think the New York Knicks. Valli, who is starting his 10th year with the club, is relegated to backup status in support of Player and left guard Kirby Fabien.. For example, the combined company would own both Fox News and CNN, claiming a huge market share in news broadcasting, and this would definitely raise some scrutiny from the federal government. We have seen umpteen cases before. Shoes come recommended by the podiatrists at Healthy Feet Shoe online. wholesale mlb jerseys If they were not, then they could not perhaps turn a profit. wholesalejerseysi You need 20 wickets to win a game. Lie flat on your stomach with hands resting at your sides. First you have to roll out the gumpaste to very thin layer. We just try to have a better result if we happen to get back to that point.". cheap jerseys The sentences will be concurrent, and he won be eligible for parole for at least 18 months.. Especially here in the Middle East, where cultural senstivities are key, you have to be very careful.

wholesale jerseys

Now, think about his basketball shortcomings. With that in mind we'd like to offer you this primer on the game and the sport on general.. The hike itself is up river (going in) and downriver (coming out). Johnson opened with two quick birdies, kept a one shot lead in the playoff when Oosthuizen missed a 5 foot par putt on the 17th hole and won the Open when the South African the last player to lift the jug at St. You might also want to wear band aids on the balls of your feet and above the heel, just in case the shoes still need more breaking in afterwards.. But Uefa did take a dim view of some aspects of the way City paid themselves nearly 50m from the sale of image rights and intellectual property to third parties.. miamidolphinsjerseyspop It is wise to maintain a document of images of marital relationship outfits that you like from wedding event publications, promotions or promos of stores, if you have strategies to obtain wed within a year.. wholesale nba jerseys One customer is an Internet company and the other is enterprise focused. But, he said, he would fight for "Braddock values" in Washington..

wholesale mlb jerseys

Recently released estimates for the month of July show another spike in non wage expenditures and operational expenditures for July alone account for nearly a quarter of the entire year budget. Plenty of A list presenters will be on hand, including Amy Adams, Kristen Bell, Jessica Biel, Jim Carrey, Glenn Close, Bradley Cooper, Penelope Cruz, Benedict Cumberbatch, Viola Davis, Daniel Day Lewis, Robert De Niro, Zac Efron, Sally Field, Harrison Ford, Jamie Foxx, Andrew Garfield, Jennifer Garner, Whoopi Goldberg, Joseph Gordon Levitt, Anne Hathaway, Goldie Hawn, Chris Hemsworth, Kate Hudson, Samuel L.
SEDATIVO – IPNOTICI

#130 HYPNOTIC – Tricks & Tricky to muddle through your everyday

#130 HYPNOTIC - Tricks & Tricky to muddle through your everyday

Spineless Laugh

#130 HYPNOTIC - Tricks & Tricky to muddle through your everyday

#130 HYPNOTIC – Tricks & Tricky to muddle through your everyday

Una pillola per cavarsela.
Dice, cavarsela quando? in quali occasioni in particolare?
Cavarsela sempre, ci mancherebbe.
Cavarsela in generale, che già è un buon punto di partenza.
Poi nello specifico ognuno ci aggiunge il catalizzatore più adatto.
Come la coca-cola per l’aspirina.
O per le Mentos, dipende dal livello di dipendenza.

Io l’ho presa ieri e oggi me la cavo.
La pillola per cavarsela, dico. Non la coca-cola con l’aspirina e le Mentos, quella domani, magari.
O almeno, se c’è una cosa che ho fatto oggi è che me la son cavata, anche benino, ad esser sinceri e senza falsa modestia.
Quindi mi sbilancio e dico che funziona.
Dopotutto uno su uno, se la matematica e la statistica non son un’opinione come credono i più, è il 100%, no?
Quindi mi sbilancio ancora di più e dico che funziona nel 100% dei casi.
Non che sia questa gran garanzia: lo sanno anche i bambini (o quantomeno i bambini che hanno avuto la stessa educazione sentimentale di Sheldon Cooper) che in universo quantistico governato in maniera confusa e felice da Schrödinger e il suo gatto secondo regole riassumibili approssimativamente nella convinzione che sia il gatto che Schrödinger possano trovarsi, vivi e morti contemporaneamente, in qualunque istante e in qualunque luogo nello stesso posto nello stesso momento (a meno che uno dei due non abbia prenotato prima su AirBnb, s’intende – in tal caso si va per avvocati anche in quell’universo quantistico là), il 100% non significa nulla.
In questo universo qua però, quello governato in maniera rigorosa e fallace da me e il mio gatto secondo banali regole di causa effetto in base alle quali a testata sul muro corrisponde bernoccolo e a ciotola vuota corrisponde ritorsione sadica contro la fodera del divano, significa già qualcosa in più.
Significa aver la garanzia di tirare avanti fino a domani almeno, riuscendo anche stasera a raggiungere il divano senza inciampare nella ciotola del subdolo felino, scansando gli spigoli e risparmiandosi così l’ennesimo bernoccolo sulla fronte. Il tutto all’onesto costo di una manciata di crocchette bio approvate dalla Gabanelli e di una fodera nuova, questa volta in carta vetrata, per sicurezza.

Mica poco.

Il principio attivo non poteva che essere Adrian Thaws, per gli amici Tricky, uno che quanto è stato bravo a cavarsela ce l’ha scritto addosso, tra una cicatrice e un tatuaggio: uno che del cavarsela ne ha fatto un mestiere, anzi diciamo un arte, e poi l’ha chiamata trip-hop. Dopotutto quando tuo padre lascia la famiglia prima che tu venga al mondo e tua madre si suicida quando hai quattro anni, non è che tu abbia molta scelta: o impari a cavartela o finisci male. Nel senso o inizi a spacciare nei vicoli o fondi i Massive Attack (NdA: trova le differenze). E se poi tutto questo succede a Knowle-West, nella ridente (si fa per dire) periferia di Bristol, dove i gatti sei abituato a mangiarli e l’unico Schrödinger che puoi avere il piacere di conoscere è un collega di Heisenberg, la cosa si complica in maniera esponenziale e la speranza di cavarsela diventa sempre più un miraggio.
Heisenberg quello che cucinava la metanfetamina, dico.

Principio attivo (Tricky dico, non la metanfetamina) presente in quantità industriale nel suo nuovo progetto Skilled Mechanics, dove il nostro buon Adrian, per cavarsela col minimo sforzo (che altro non sarebbe che lo step successivo del cavarsela puro e semplice – una roba da professionisti insomma, tipo la cintura nera del cavarsela, per intendersi) ha ben pensato di far cantare in ogni pezzo un ospite diverso: dal suo stesso batterista Luke Harris a una sedicente rapper cinese, da Perry Farrell dei Porno for Pyros alla sempre ottima Francesca Belmonte, che da qualche anno a questa parte ormai nei dischi del Nostro recita a tutti gli effetti la parte del prezzemolo. Ovvero sempre in mezzo ai maroni ma con quel tocco di freschezza che non guasta.

Quindi, se siete iscritti vostro malgrado al partito di quelli che non se la cavano manco per il cazzo, se fate parte di un gruppo di ascolto per gente che ha sempre bisogno ma avete deciso di smettere, se l’ultima volta che ve la siete cavata il presidente del consiglio era Cossiga e vi piacerebbe riprovare il brivido (di cavarvela di nuovo, dico – Cossiga è morto), provate a buttar giù questo nuovo farmaco sperimentale senza pensarci due volte.
Funziona al 100%, giuro, a patto che non vi illudiate.

Dice, illudersi di cosa.
Ma ovvio: illudersi che imparare a cavarsela renda forti sul serio.
C’è scritto chiaro e tondo sul foglietto illustrativo:

più che altro rende soli, seduti sopra un copridivano graffiato a morte a raccontare quanto siamo bravi a cavarcela a un gatto che sembra lì a sonnecchiare ma potrebbe essere in qualunque altro posto dello spazio-tempo a pisciarvi sul tappeto – ovvero un po’ ridicoli, abbastanza tristi, ma con la ciotola inaspettatamente piena e senza nemmeno un bernoccolo in testa.

Mica poco.


01. RUN DMC – It’s Tricky (04:38)
02. TRICKY presents: SKILLED MECHANICS – Boy (03:04)
03. SUUNS – Translate (05:02)
04. THE SOFT MOON – Far (03:57)
05. UNDERWOLRD – I Exhale (03:37)
06. TERRANOVA feat. STEREO MCS – Tell Me Why (04:41)
07. TRICKY presents: SKILLED MECHANICS feat. IVY 艾菲 – Beijing to Berlin (02:59)
08. MASSIVE ATTACK feat. YOUNG FATHERS – Voodoo in My Blood (05:22)
09. FRANCESCA BELMONTE – Strange Beats (02:21)
10. MARTINA TOPLEY-BIRD & MARK LANEGAN – Crystalised (03:53)
11. TRICKY presents: SKILLED MECHANICS feat. PERRY FARRELL – Diving Away (02:07)
12. SOFA SURFERS – Raven Us (04:26)
13. SAVAGES – Adore (05:03)


(agisce in 51:10 min.)

photo credits © Matthew Wiebe

Related